Perché usare un epilatore luce pulsata contro i peli superflui

epilatore luce pulsata

Chi non è afflitta dalla lotta dichiarata sempre contro i peli superflui alzi la mano: oggi tutte le donne desiderano di dire addio per sempre alla tortura delle cerette ogni mese e salutare il problema dei peli superflui in modo definitivo grazie al trattamento dei peli con l’epilatore luce pulsata. Vediamo come questo apparecchio può risolvere il perenne problema che si ripresenta ogni mese. Inutile sottolinearlo: ogni mese si ripresenta sempre il momento di recarsi dall’estetista per sottoporsi alla tortura della ceretta. Tutte le donne devono combattere contro il fastidioso e odioso problema dei peli superflui ed è innegabile il desiderio che ogni mese nasce spontaneo di poterla risolvere una volte per tutte questa questione dei peli e magari senza provare il dolore della ceretta mensile, ma come fare? Per fortuna oggi la tecnologia risolve anche quest’altro problema e ci viene incontro con l’epilatore luce pulsata.

Molte donne già sono passate al lato oscuro e si sono sottoposte al trattamento di epilazione luce pulsata perché promette di avverare il sogno di tutte di poter finalmente dire addio ai peli superflui. Applicata alla dermatologia la tecnologia ha permesso lo sviluppo di particolari tipi di epilatori che permettono di far diminuire la quantità di peli man mano e di evitare il doloroso e irritante rituale della ceretta. L’uso dell’epilatore luce pulsata si rivela fin dal primo momento incoraggiante perché questo nuovo tipo di epilatore, al contrario di quello tradizionale, sfrutta il principio della foto termolisi selettiva per distruggere e bruciare il follicolo pilifero alla radice tramite il calore.

Questo trattamento impedisce anche la successiva ricrescita del pelo, ecco perché finalmente si può davvero dichiarare guerra ai peli superflui considerandola vinta. L’epilatore luce pulsata consente di estirpare il pelo in maniera perenne senza però rischiare nessun tipo di dolore o di danno alla cute, tipo come può capitare con la ceretta il cui strappo, se non viene eseguito bene, rischia di causare lividi e abrasioni e lesioni dolorose. Rispetto alla ceretta, quindi, l’epilatore a luce pulsata è più sicuro perché non si rischia niente, però, non è adatto per essere usato su tutti i tipi di pelle e per tutti i tipi di peli: infatti, in genere ne viene consigliato il trattamento per chi ha peli scuri e folti e una carnagione chiara e medio-chiara, infatti chi ha la pelle scura non ricava nessun beneficio dall’utilizzo della luce pulsata che, al contrario, potrebbe fare più male che bene dato che la pelle già scura potrebbe essere facilmente irritata dal calore emanato dalla luce pulsata.

Ceretta vs epilazione a luce pulsata: ecco le differenze

Ecco perché si raccomanda alle persone che hanno determinati tipi di pelle di non usare affatto l’epilatore luce pulsata, perché non sortisce alcun effetto. Se prima questo epilatore era una prerogativa dei centri estetici, oggi lo si può comodamente usare in casa perché le aziende estetiche più note hanno portato la tecnologia della luce pulsata dentro l’ambiente domestico così che le consumatrici non debbano per forza recarsi nel centro estetico spendendo anche molto, mentre con l’epilatore la spesa può essere notevole all’inizio e poi col tempo viene ammortizzata dal frequente uso del trattamento.

Qualsiasi tipo di epilatore luce pulsata si scelga, bisogna stare attente alle istruzioni e a rispettarle, ma in genere questo epilatore si usa un po’ come un modello tradizionale solo che bisogna prestare un po’ più attenzione a come si procede col trattamento. Inoltre, ogni marca promette di vedere già i primi risultati nel giro di 3-4 sedute ed effettivamente dopo la quarta applicazione si nota un certo diradamento dei peli che nel frattempo sono diventati anche più sottili e deboli e di colore più chiaro. Ecco perché altre poche sedute eseguite a intervallo di 15 giorni permettono di arrivare al risultato desiderato.